Scaricare Libri Gratis




Voci dal lager. Diari e lettere di deportati politici italiani 1943-1945 libri gratis PDF / EPUB

  • Autore: Marco Palmieri
  • Editore: Einaudi
  • I dati pubblicati: 17 Gennaio '12
  • ISBN: 9788806209919
  • Formato del libri: PDF, Epub, DOCx, TXT
  • Numero di pagine: XLIII-409 pages
  • Dimensione del file: 23MB
  • Posto:

Sinossi di Voci dal lager. Diari e lettere di deportati politici italiani 1943-1945 Marco Palmieri:

Nel dopoguerra gli ex deportati si trovarono "immersi in un dolore che rifiutal'espressione narrativa, nel tentativo di rimuovere un'esperienzainquietante". Alla paura di non essere creduti e al senso di colpa per essersisalvati, si aggiungono il rifiuto degli editori, storici, mass media diascoltare e di far conoscere quanto era accaduto nei campi di concentramento.Cio ha determinato un vuoto di conoscenza soprattutto per quanto riguarda ideportati politici e i lavoratori coatti, ai quali e dedicata questa ricerca.Eppure, i deportati politici italiani furono oltre trentamila, il 90% deiquali non tornarono- mentre altri centomila italiani civili (ignari cittadini,sospettati di antifascismo, renitenti alla leva, detenuti comuni) furonoprecettati o rastrellati e trasferiti nel Reich dopo l'armistizio e utilizzaticome manodopera nella produzione bellica. Dopo il lavoro di "Gli ebrei sottola persecuzione in Italia. Diari e lettere 1938-1945", Mario Avagliano e MarcoPalmieri ricollegano le memorie individuali per restituire un'altra pagina distoria italiana al pubblico dominio.
After the war the former deportees were "immersed in a pain that rejects the narrative expression, in an attempt to remove a disturbing experience". The fear of not being believed and guilt for having saved, you add the refusal of publishers, historians and the media to listen and let people know what happened in the concentration camps.This resulted in a vacuum of knowledge especially concerning the political deportees and workers forced to whom is dedicated to this research.Still, the Italian political deportees were over thirty thousand, 90% of which never returned- While other Italian 100,000 civilians (unsuspecting citizens, suspected of antifascism, draft Dodgers, general population) were pressed into service or rounded up and transferred to the Reich after the Armistice and used as cheap labour in wartime production. After the work of "Jews under persecution in Italy. Diaries and letters 1938-1945, "Mario Avagliano and Marco Palmieri, the individual memories to return another page in Italian history to the public domain.

Comentarios

Fiore marlboro white nicotine content

L\'ho adorato, presto l\'aggiornamento del PLeeeaassé !!!!! <3

Grazia

STUPEFACENTE !!!!!!!!! lo amavo

Adelina

Ho appena adorato il tuo libro ..... Per favore aggiorna.

Abelie

jaaaaaaaaaaaa ^^ L\'amore è guerra ^^

Flavio

grazie finora ho amato il tuo libro